Natura, metafore e un tentativo di chiudere con filosofia

“Avere sempre il sole crea un deserto” (proverbio arabo).

Come in tutto il resto, d’altronde: vorremmo che andasse sempre tutto bene. Ma le cose, anche quelle buone, portate all’eccesso, alla fine ci possono danneggiare. Tipo le melanzane alla parmigiana: se ti scofani la teglia intera, alla fine potresti non essere al colmo della felicità. Ci vuole equilibrio (o tanto bicarbonato).

Comunque, da quando un paio di anni fa abbiamo cominciato a seminare il grano, mi sono resa conto che:

  1. Se non piove, non si fa il raccolto;
  2. se piove sempre, non si fa il raccolto.

DSC_0058

Direte: eh, brava! Lapalisse si congratulerebbe. Ma questi due punti che sembrano così scontati, non lo sono: in questi giorni, dove tutti speravano che piovesse, per mitigare un po’ le temperature, qui a Beufville si pregava perché aspettasse ancora qualche giorno. Poi, venisse pure il diluvio.

Quando alla fine accetti i punti 1 e 2, speri solo che non piova il giorno che devi trebbiare (appunto).

Ma piove.

E allora capisci un’altra cosa fondamentale: la natura fa quello che le pare. Sempre.

E qui, alla fine, trai la lezione di vita:

  • la natura ha comunque ragione.
  • Anche se non avesse ragione, non puoi farci niente.

Come dice H.W. Longfellow (scrittore e poeta statunitense, 1807-1882)

the best thing one can do when it’s raining is to let it rainHenry Wandsworth Longfellow

Sono d’accordo con lei, signor Longfellow, nel senso che certe cose non le possiamo cambiare. Ma questo non significa che dobbiamo subirle: dobbiamo trovare il modo di tenercene lontano o di conviverci senza inzupparci.

Io ci ho provato, al lavoro, a convivere con le cose che non riuscivo a cambiare, ma sentivo che ormai ero fradicia. E alla mia età, è un attimo prendersi un accidente…

Se avessi deciso di accettare passivamente la situazione, probabilmente adesso andrei in giro a parlare con gli alberi, a sputare sulla gente, a dirigere il traffico in centro con la paletta per girare la frittata.

Quindi, caro signor Longfellow, sulla mia vita stava piovendo assai, ma io ho deciso di aprire l’ombrello.

Suggestion
Compra anche tu un simpatico ombrello per ripararti dalle avversità della vita!

E, per tornare in tema, visto che ho deviato (ma è più forte di me, un po’ come inserire una frase parentesi appena riesco), vi comunico che probabilmente trebbieremo domani (metti che eravate in ansia perché non vi avevo ancora postato le foto…).

 

se vuoi, scrivimi cosa pensi :)